Porto Pidocchio, Santo Stefano, Sestri Levante: importanti interventi contro le frane

Punta Manara

Regione Liguria ha stanziato oltre 3 milioni di euro e mezzo per 6 interventi di messa in sicurezza del territorio, ritenuti prioritari e particolarmente attesi. Dicono il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e l’assessore alla Protezione civile e Difesa del suolo Giacomo Giampedrone: “Si tratta di interventi che esulano dalla gestione dell’emergenza e sono frutto di una programmazione pluriennale realizzata di concerto con i Comuni, che ha l’obiettivo di incrementare la resilienza del territorio”. Cattura l’attenzione la riparazione della scalinata Lardarina a Corniglia, interessata da un crollo nell’agosto scorso. Ci sono però anche diversi interventi nel Tigullio. 170 mila euro vanno per la ricostruzione di un tratto di argine sulla sponda destra del Rio Fossato Grosso che ha determinato la chiusura di un tratto di strada comunale a Santo Stefano D’Aveto. 400mila per la sistemazione idrogeologica di due rii che drenano il versante settentrionale del promontorio di Punta Manara e per la realizzazione di opere idrauliche di mitigazione del rischio idrogeologico in località San Bartolomeo della Ginestra a Sestri Levante. Ancora, 773.500 eurosono destinati ad interventi di mitigazione del rischio con messa in sicurezza tramite disgaggi e posa di reti di contenimento di una porzione di falesia del Promontorio di Portofino in località Scogli Grossi nella frazione di Porto Pidocchio a Camogli.