Pubbliche assistenze, la nuova legge regionale è realtà

Ambulanza
Ambulanza
Cambia la normativa in materia di trasporti sanitari

Il consiglio regionale ieri ha approvato all’unanimità la nuova legge sulle pubbliche assistenze.

Il provvedimento si è reso necessario a seguito di una sentenza del Consiglio di Stato del 2018. La nuova legge individua tre tipologie di trasporto: il trasporto sanitario in emergenza, che può essere affidato in maniera diretta alle pubbliche assistenze, il trasporto qualificato, che verrà valutato caso per caso, e il trasporto ordinario, per cui Alisa ha avviato la procedura di gara. L’assessore Sonia Viale sottolinea che la legge è frutto di un lungo confronto con Anpas, Cipas e Croce Rossa, mentre il presidente Giovanni Toti parla di un “risultato importante, che arriva al termine di un confronto serio e costruttivo”. Il Partito Democratico spiega di aver votato a favore per “scongiurare il più possibile la messa a gara dei servizi sanitari”, ma ribadisce di essere contrario al bando promosso dalla giunta regionale. Per il MoVimento 5 Stelle le pubbliche assistenze costituiscono “un prezioso presidio per un territorio complesso” ed in futuro “la legge regionale potrà anche essere migliorata”.