Punteruolo rosso, i Verdi critici con il Comune di Rapallo

Punteruolo rosso, i Verdi critici con il Comune di Rapallo
Ecco il terribile insetto rosso

Quaranta sono le palme da abbattere a Rapallo di cui undici già capitozzate a causa del  parassita che colpisce queste piante. Biagioni : “Problema sottovalutato sopratutto nelle proprietà private”.

A Rapallo, sono quaranta le palme da abbattere, come stabilito da una determina dirigenziale del Comune, perché colpite, in maniera inarrestabile, dall’infezione del punteruolo rosso, il parassita che colpisce proprio le piante. Di queste, undici hanno già avuto il taglio della testa, evidentemente senza il risultato di fermare l’infestazione. “Queste palme, ormai come asparagi sfrondati che troneggiavano sinistramente in ogni angolo della cittadina, compreso diversi giardini privati,  sono semplicemente il risultato di un problema che era già stato studiato e profetizzato da anni sul territorio ligure”, commenta Pierluigi Biagioni, portavoce locale dei Verdi, aggiungendo: “Purtroppo , a Rapallo, il problema era stato sottovalutato, diciamo preso sottogamba”. I Verdi invocano più attenzione sulle proprietà private, “che spesso – aggiungono – vediamo tutt’ora con palme morte la cui sommità risulta priva di un cappuccio obbligatorio per eliminare i nidi e gli involi del punteruolo rosso verso altri lidi”.