Raccolti più di 800 chili di rifiuti alla foce dell’Entella

rifiuti

Il Circolo Legambiente Cantiere Verde traccia un bilancio rispetto ai tre eventi recenti di pulizia ambientale organizzati a Chiavari nella zona della foce dell’Entella, dove sono stati raccolti complessivamente oltre 800 chili di rifiuti.

Le forti mareggiate delle ultime settimane hanno fatto spiaggiare una quantità enorme di rifiuti sotto forma di bottiglie e flaconi di plastica, frammenti di varia grandezza in materiale plastico, tappi, scatolame vario di latta e alluminio, così come ferraglia, copertoni e bombole del gas. “In particolare, segnaliamo la presenza di grandi quantità di polistirolo espanso, spesso “frantumato” proveniente da imballaggi dispersi nell’ambiente. Il polistirolo, ovvero la schiuma di polistirene, si frammenta facilmente mischiandosi alla sabbia, penetrando nei sassi e nelle fenditure degli scogli. Purtroppo non si biodegrada mai completamente e rappresenta una grave minaccia per la vita marina, dato che si sgretola in migliaia di frammenti che pesci ed altri animali scambiano per cibo”. L’associazione ringrazia tutti gli enti intervenuti: Anffas Tigullio Est, Beach Break Surf Club, Consorzio Tassano, Fiab Tigullio Vivinbici, Hi-Lex, PuliAmo Sentieri e Aprica e l’ufficio tecnico del Comune di Chiavari.