Rapallo, i servizi sociali che vanno oltre gli standard

Pier Giorgio Brigati

Le buone politiche sociali del Comune di Rapallo generano 213 mila euro di ulteriori risorse da investire nella Città.

L’amministrazione comunale spiega infatti di aver destinato considerevoli attenzioni alle politiche di sostegno e di inclusione, erogando servizi aggiuntivi rispetto alla media nazionale e superando la soglia prevista per la funzione sociale che si quantificherebbe in 2 milioni e 580 mila euro. Tra i servizi aggiuntivi attivati oltre a quelli standard, figurano l’implementazione dell’assistenza al trasporto di soggetti disabili in collaborazione con la Croce Bianca Rapallese e con i Volontari del Soccorso di Sant’Anna, l’attivazione di centri di inclusione per minori e assistenza dedicata alle famiglie di valore preventivo all’allontanamento, sostegno a persone anziane nel mantenimento del domicilio e interventi di inserimento lavorativo delle fasce più fragili. Esprimo soddisfazione il sindaco Bagnasco ed il vice Pier Giorgio Brigati, assessore ai Servizi sociali.