Rapporti sempre più tesi in Regione fra Toti e la Lega

Regione Liguria

Sono sempre più tesi i rapporti tra i partiti di maggioranza che governano la Regione.

Ieri pomeriggio il presidente Giovanni Toti non ha partecipato ai lavori del consiglio regionale ed i consiglieri della Lega sono usciti dall’aula, mentre l’assemblea respingeva la proposta di sospensione dei lavori avanzata da Luca Garibaldi del Partito Democratico. Poco dopo Stefano Mai, capogruppo della Lega, ha diffuso una nota dai toni piuttosto accesi, accusando Toti di aver disertato i lavori del consiglio per «intervenire in una nota trasmissione televisiva su argomenti di politica nazionale» e parlando di «una grave mancanza di rispetto nei confronti del consiglio regionale e dei liguri che attendono risposte sulla sanità». In serata Toti ha però smentito la ricostruzione di Mai, spiegando che l’intervista è iniziata alle 14 ed è durata 15 minuti, mentre il consiglio è ripreso alle 14.40. Toti ha inoltre sottolineato che in aula era pronto a rispondere a tutte le interrogazioni l’assessore Marco Scajola ed ha accusato il vicepresidente Alessandro Piana di essere venuto meno al suo ruolo istituzionale uscendo dall’aula.