Recco, ordinanza anti processionaria

processionaria (2)

Lotta alla processionaria a Recco. Il sindaco Carlo Gandolfo ha firmato l’ordinanza che obbliga “tutti i proprietari di aree verdi e boschive e gli amministratori di condominio, che abbiano in gestione aree verdi private sul territorio comunale, a fare tutte le opportune verifiche ed ispezioni sugli alberi a dimora nelle loro proprietà” per accertarne la presenza, in particolare sui pini.

L’ordinanza ricorda che le spese per gli interventi sono a totale carico dei proprietari degli alberi e che “è fatto assoluto divieto di depositare rami con i nidi di processionaria presso o nei contenitori stradali dei rifiuti”. Per gli inadempienti, sanzioni tra 50 e 500 euro.