Regione, Alessandro Piana: «Avanti con ancora più convinzione e determinazione»

Regione

Ieri il consiglio regionale ha respinto la mozione di sfiducia nei confronti del presidente Giovanni Toti presentata dai consiglieri di opposizione.

«Andiamo avanti lavorando con ancora più convinzione e determinazione di prima», commenta Alessandro Piana, presidente ad interim della Regione. Aggiunge Piana: «Non c’è e non ci sarà più nessuna paralisi, come invece auspicano da anni le opposizioni. Al di là di alcuni interventi sopra le righe dai banchi della minoranza, si è notato un certo imbarazzo della stessa nel giustificare una mozione di questo tipo che avrebbero potuto fare in qualsiasi altro momento di questi nove anni». Ricordiamo che Toti è agli arresti domiciliari dal 7 maggio.

La maggioranza fa dunque quadrato, mentre la minoranza resta molto critica, con Fabio Tosi del MoVimento 5 Stelle che afferma: «Incapaci di amministrare con disciplina e onore, sono però campioni di ipocrisia».

Sergio Rossetti di Azione, unico consigliere di minoranza a non aver firmato la mozione, spiega che ieri era assente per motivi di salute. «Come temuto e previsto – dice – la mozione ha compattato la destra». Secondo Rossetti ci sono comunque forti motivazioni politiche perché Toti e le forze del centrodestra vengano chiamate alle proprie responsabilità.