Ricerche minerarie nell’entroterra, anche Tigullio Possibile dice no

Val Graveglia

Anche il comitato “Tigullio Possibile” si dice contrario alla decisione del Governo di concedere la possibilità di effettuare ricerche minerarie in Val Graveglia, Val Petronio e Val di Vara.

Affermano i portavoce Johanna Caminati Engstrom e Alessandro Pasquetti: «Sarebbero pratiche pericolose poiché trattasi di un territorio che già di per sé è fragile e instabile, perché il sottosuolo è già stato ampiamente nel passato sfruttato e perché nuove attività estrattive non potrebbero essere logisticamente supportate dalla viabilità esistente». “Tigullio Possibile” sottolinea inoltre la contrarietà espressa dai territori interessati e si appella ai parlamentari eletti in zona perché intervengano in maniera diretta e risolutiva.