Rifiuti, proroga di sei mesi per la gara nei Comuni del Tigullio

Sandro Garibaldi

Viene prorogato al 30 giugno il termine fino al quale i Comuni possono mantenere gli affidamenti esistenti del servizio di gestione integrata dei rifiuti.

Questo ha risposto ieri in consiglio regionale l’assessore al ciclo dei rifiuti Giacomo Giampedrone a Sandro Garibaldi e Luca Garibaldi, consiglieri rispettivamente della Lega e del Partito Democratico, che con due diverse interrogazioni avevano chiesto una proroga per l’avvio della gara per la gestione dei rifiuti nell’ambito del Tigullio. Giampedrone ha spiegato che un emandamento alla recente Legge di stabilità regionale fissa fino al 30 giugno il termine per le procedure di affidamento dei servizi di gestione dei rifiuti che risultino avviate alla data in vigore della legge stessa. «Un bel risultato – commenta Sandro Garibaldi – contando che nei Comuni del Tigullio e del Golfo Paradiso la raccolta supera il 65 per cento con dei costi già importanti, e mi auguro che non subiscano aumenti, né che vengano diminuiti i servizi».