Ripristinato l’antico percorso dei pellegrini

ritrovamenti fontanabuona percorso pellegrini

Ripristinato l’antico percorso dei pellegrini con due ritrovamenti particolari risalenti a più di mezzo secolo fa.

Si tratta dell’antico sentiero della Fontanabuona che sale da Cian de Dria, nei dintorni di Villa Oneto, fino al Passo della Colla, dove si congiunge alla pedonale che porta a Montallegro. I fratelli Giorgio e Carlo Alluzzi, Beppino Peirano, Cesare Ferrando, Claudio Monteverde e Franco Vasami hanno sistemato il sentiero e la dimostrazione che fosse un percorso “dei pellegrini” l’hanno avuta durante i lavori ritrovando, nella terra smossa, una scatoletta di metallo tutta arrugginita ma chiusa, persa evidentemente da qualche donna non meno di sessant’anni fa. All’interno c’era infatti, ancora ben conservata, una coroncina da rosario con un piccolo crocifisso e un simbolo mariano. E’ seguito un altro singolare ritrovamento: una piccola lastra di calcare sulla quale, dopo la pulitura, è apparsa l’enigmatica scritta “DUCCI – Per Sempre!”, con lettere ben curate, incise in maiuscolo e in corsivo, segno che chi l’ha fatta conosceva bene l’arte dell’incisione e disponeva di attrezzi adatti. Dal tipo dei caratteri si direbbe che la lastra risalga anch’essa alla metà del secolo scorso o a qualche decennio prima. Il tutto è stato consegnato al Centro Culturale del Lascito Cuneo di Calvari per essere collocato nel Museo delle memorie locali.