Scuole di Recco, il punto su manutenzione e investimenti

Scuole di Recco, il punto su manutenzione e investimenti
Un’aula di una scuola a Recco

Investimenti e manutenzione nelle scuole per una migliore qualità della formazione. Il sindaco di Recco Carlo Gandolfo e gli assessori ai lavori pubblici, Caterina Peragallo, e alla pubblica istruzione, Davide Manerba, descrivono quanto è stato realizzato nel primo semestre di mandato. Sul fronte della manutenzione sono state tinteggiate alcune aule, grazie anche all’intervento di volontariato di un gruppo di genitori.

Sfalci e potature sono stati eseguiti a fine agosto nelle scuole centrali. Nella materna di Megli è stata pulita tutta l’area del giardino, mentre in quelle di San Rocco si è lavorato alla manutenzione di tutte le alberature presenti. Per quanto riguarda il rinnovo degli arredi scolastici e attrezzature, per le classi della media e della primaria sono stati acquistati 52 banchi e  sedie. Inoltre, è stato realizzato un nuovo progetto per il laboratorio tecnologico-scientifico, con tinteggiatura, e parziale rasatura, dell’aula e la sistemazione di 24 sgabelli girevoli, 2 banchi monoposto, 6 banconi e il videoproiettore. Entro giugno arriverà nuovo materiale multimediale. Regolamentata con ordinanza la chiusura al transito veicolare di via Massone (accesso della scuola) negli orari di entrata e uscita degli alunni della scuola primaria e secondaria. E’ poi partito, nell’istituto di istruzione primaria il progetto “Recco musica & sport.  Sono stati donati circa 20 libri per la didattica, con la collaborazione della scuola primaria, all’associazione Ecopsi, che si occupa dei ragazzi diversamente abili del comprensorio.