Sergio Frisinghelli scarcerato, con obbligo di braccialetto elettronico

casa omicidio santa margherita ligure

E’ stato scarcerato, sebbene con l’obbligo di indossare il braccialetto elettronico, che ne segnala la posizione, Sergio Frisinghelli, il sammargheritese accusato di aver ucciso, lo scorso agosto, Alessio Grana,

vicino di casa in un edificio di edilizia residenziale pubblica, sulle alture cittadine (nella foto). Il giudice per l’indagine preliminare ha accolto la richiesta del suo avvocato, Claudio Zadra. Frisinghelli, molto conosciuto in città anche per l’attività di volontariato nella protezione civile, sostiene di aver agito per legittima difesa, di fronte al 35enne Grana che brandiva un bastone per colpirlo sulla porta della sua stessa casa. La tesi è contestata dalla Procura.