Servizio idrico, i passaggi per ottenere eventuali rimborsi

acqua

Tramite il portale di Iren è possibile aderire alla proposta di rimborso degli importi relativi al servizio di depurazione come previsto per gli “aventi diritto”.

La restituzione degli importi viene effettuata sulla base del protocollo di intesa tra le società del Gruppo Iren che gestiscono il servizio idrico in Provincia di Genova (IRETI, Egua, AMTER, IREN Acqua Tigullio) e le Associazioni dei Consumatori iscritte all’elenco regionale (Adiconsum, Adoc, Assoutenti, Casa del Consumatore, Codacons, Federconsumatori, Lega Consumatori, Sportello del Consumatore). L’adesione può essere fatta direttamente dall’intestatario del contratto, da un suo delegato oppure da un erede in pochi semplici passaggi attraverso il format disponibile online. È sufficiente inserire i dati della fornitura oggetto del rimborso; indicare i dati della persona che effettua la richiesta e che firmerà l’adesione con SPID o CIE; compilare il format in tutte le sue parti; firmare l’adesione digitalmente. Durante la compilazione saranno richiesti: Codice Fiscale o Partita Iva dell’intestatario del contratto; numero del contratto oggetto del rimborso; dati del richiedente; dati utili per identificare la fornitura; solo per i contratti non più attivi, codice IBAN.