Sestri celebra l’oro verde dal 2 dicembre con Pane e Olio e Girolio 2016

Le manifestazioni presentate stamattina
Le manifestazioni presentate stamattina
Le manifestazioni presentate stamattina

Quindicesima edizione per Pane e Olio, che torna a Sestri Levante dal 2 all’11 dicembre con tantissimi appuntamenti e la grande novità della prima tappa nel levante ligure di Girolio d’Italia 2016, che coinvolge anche Lavagna, Leivi e Ne.

Torna a Sestri Levante per la quindicesima edizione “Pane e Olio”, che si svolgerà dal 2 all’11 dicembre proponendo tantissimi appuntamenti, dalla mostra mercato a laboratori, showcooking, corsi di cucina, concorsi, mostre e cene a tema, il salone Pane e Olio. Grande novità di quest’anno è il Girolio d’Italia 2016, che si integra nella manifestazione facendo tappa per la prima volta nel levante ligure dal 2 al 4 dicembre e coinvolgendo oltre a Sestri Levante anche Lavagna, Leivi e Ne. Spiega il consigliere comunale delegato all’agricoltura e consigliere regionale dell’associazione nazionale Città dell’Olio Mauro Battilana: “Girolio 2016 è un tour promosso dall’associazione nazionale Città dell’Olio che per la prima volta arriva nel levante ligure, legando idealmente il territorio con un filo d’olio. Si inizia il 2 dicembre a Lavagna con un seminario di degustazione dell’olio extravergine con i ristoratori del territorio, che ha l’obiettivo di avvicinarli alla cultura dell’olio extravergine di oliva e che riproporremo a Sestri Levante il 7 dicembre all’interno di Pane e Olio. Il 3 ci sarà l’inaugurazione ufficiale a Sestri Levante, seguita dal convegno “L’olio extravergine d’oliva Riviera di Levante tra il mare e i paesaggi rurali storici”. Fra gli appuntamenti di Pane e Olio, non mancheranno invece la rievocazione storica di pesca alla sciabica, sabato 10 dicembre, e le attività per le scuole: “Cerchiamo di coinvolgere molto i bambini per avvicinarli alla cultura dell’olio, che rappresenta la nostra identità, fatta non solo di gente mare, ma anche di tanta gente che sulle colline fatica nella raccolta delle olive e nella produzione del nostro olio”.