Sestri Levante premia gli atleti che si sono distinti durante il 2023

Ginnaste

L’amministrazione di Sestri Levante nell’ex convento dell’Annunziata ha assegnato un riconoscimento agli atleti sestresi che si sono particolarmente distinti nel corso dell’anno 2023 per successi sportivi nella Canoa, nella Ginnastica Ritmica e nel Tiro con l’arco.

Presenti il sindaco Francesco Solinas, il consigliere alla Promozione delle attività sportive Albino Armanino ed il consigliere Luca Balotta. Dicono Solinas e Armanino: “Le associazioni sportive locali svolgono un ruolo chiave per lo sviluppo e la crescita non solo sportiva dei nostri ragazzi, che attraverso disciplina e dedizione, coltivano i valori dell’impegno e dello spirito di squadra. Dalla canoa al tiro con l’arco, dal judo al nuoto passando per la ginnastica ritmica, il 2023 è stato un anno straordinario per i giovani atleti sestresi, che hanno portato in alto il nome della nostra città attraverso eccellenti risultati in queste discipline sportive. Questi risultati non solo sono motivo di orgoglio per gli atleti stessi, ma contribuiscono a creare un senso di appartenenza e di ispirazione per le generazioni future ed il riconoscimento che abbiamo consegnato testimonia il valore che l’amministrazione attribuisce a ciascuno dei risultati raggiunti e allo sport, in tutte le sue forme ed espressioni. Le associazioni sportive locali meritano un plauso speciale per il loro costante impegno nella formazione e nell’incoraggiamento dei nostri giovani atleti. Sono veri e propri laboratori di talento, dove il duro lavoro e la passione vengono trasformati in successi tangibili”. Tra gli sportivi premiati figurano: Jacopo Azzoni, Sara Noceti ed Alessio Noceti tesserati dell’associazione Arcieri Tigullio; Ginevra Brignole, Gioia Mya De Simone, Greta Malerba, Asia Merlini, Alice Groppo e Camilla Villani dell’associazione Cames GRS A.S.D.; Francesco Benfenati, Matteo Bottini, Edoardo Corbo, Riccardo Maccioccu, Gabriele Maccioccu, Federico Marchetti, Matteo Muzio, Giovanni Saperdi e Alessio Savignani dell’associazione Shock Waves Sports.