Si cercano nel Tigullio le origini della madre del nuovo Papa

Si cercano nel Tigullio le origini della madre del nuovo Papa
Dalla collina di Santa Giulia potrebbero venire le origini del Papa

Regina Maria Sivori, moglie di Mario Giuseppe Benoglio e madre di Papa Francesco, aveva “sangue genovese” oltre che piemontese. Possibilità molto concrete a Lavagna e Val Graveglia.

Di sangue piemontese e genovese”, così dice il nuovo Papa, Francesco, nel libro autobiografico del 2010, “Il gesuita”, scritto da Francesca Ambrogetti e Sergio Rubin, in merito alla madre, Regina Maria Sivori. Su queste origini della madre di Mario Bergoglio è scattata, a questo punto, una vera e propria ricerca, soprattutto nel Tigullio. Le origini del cognome Sivori sembrano, infatti, da ricercarsi nel Levante. Il Corriere Mercantile di questa mattina indicava la Fontanabuona come culla delle origini della donna, che sposò Mario Josè Bergoglio, astigiano, vivendo con lui in Argentina e avendo cinque figli, tra cui l’ultimo Papa. Il cognome Sivori, però, non sembra trovare origine in Fontanabuona e si ricerca, a questo punto, su altri filoni. Uno, in particolare, riconduce a Sivori originari di Reppia, in Val Graveglia, ma ancora più forte sembra la “pista” che porta a Senagi, località sulla collina di Santa Giulia, in Comune di Lavagna.