Sono quasi 68mila i liguri over 50 non vaccinati

vaccinazione

Sono quasi 68mila i liguri over 50, e quindi con obbligo vaccinale, che non si sono sottoposti al siero anti covid. Emerge dal punto sulla campagna vaccinale del presidente Toti.

Sono quasi 8 mila le prime dosi somministrate nell’ultima settimana in Liguria. “Un risultato importante perché ogni vaccino tutela la salute di tutti ed è un piccolo passo avanti verso la normalità – commenta Toti -. Una normalità che stiamo riconquistando ogni giorno”. In Liguria, le persone con dose booster che hanno completato il ciclo vaccinale da almeno 4 mesi sono il 77,51%. Nella fascia della popolazione sopra i cinque anni, invece, quelli che hanno ricevuto almeno una dose sono l’86,61% e sono 82,51% quelli con ciclo completo. Ad oggi rimangono non vaccinati e non prenotati 131.931 persone, di cui over 50 e quindi con obbligo vaccinale, 67.930. In merito alla circolazione del virus in Liguria tra i più giovani Elio Castagnola, responsabile di Malattie Infettive dell’Ospedale pediatrico Gaslini ha commentato: “Nelle ultime 2 settimane si osserva una chiara riduzione dei nuovi casi di incidenza in tutte le fasce di età, anche se l’incidenza nei soggetti di età inferiore ai 19 anni è circa doppia rispetto a quella della popolazione generale, con l’eccezione dei pazienti di età 0-2 anni in cui l’incidenza è simile a quella della popolazione generale. Nelle ultime settimane si è anche osservata una parallela riduzione dei nuovi ingressi in ospedale, anche se permangono frequenti gli ingressi di pazienti di età inferiore a 6 mesi, nati da madri non vaccinate. Nel contempo sono presenti in Istituto pazienti che richiedono trattamenti importanti :1 in terapia intensiva, 2 in semi-intensiva, tutti con infezione in atto, poi 1 paziente in terapia intensiva con MIS-C”.