Spaccio di stupefacenti, due arresti a Rapallo

carabinieri

I Carabinieri di Santa Margherita Ligure hanno tratto in arresto due uomini di origine tunisina, un operaio 46enne, e un 31enne senza fissa dimora, nullafacente, domiciliati nel Levante Ligure, incensurati, ritenuti responsabili in concorso del reato di spaccio e traffico di sostanze stupefacenti.

Alcune sere fa sono stati sorpresi dai militari della Stazione di Rapallo, impegnati in un ordinario servizio di controllo del territorio, nell’atto di cedere alcune dosi di stupefacente. Prontamente identificati dal personale operante, sono stati sottoposti a perquisizione personale e domiciliare. Sul luogo dello scambio, e nell’abitazione di uno dei due, i militari hanno rinvenuto oltre 800 grammi di cocaina parte della quale suddivisa in 73 dosi, denaro contante per complessivi 750 euro, provento dell’attività illecita, 1 bilancino elettronico, diversi strumenti per il confezionamento dello stupefacente. L’operazione è avvenuta nell’ambito di una più ampia azione di monitoraggio e contrasto al traffico di stupefacenti. Il soggetto senza fissa dimora è stato tradotto in giudizio per via direttissima presso il Tribunale di Genova. L’altra persona denunciata, termine formalità di rito, è stata invece trasferita in carcere a Marassi.