Terzo settore, pubblicato a Recco l’avviso per la coprogettazione di interventi in favore di minori e famiglie

Comune Recco

È stato pubblicato l’avviso per l’individuazione di soggetti del terzo settore con cui attivare un tavolo di coprogettazione per le azioni ed i servizi ricompresi nei progetti che si andranno a sviluppare nell’Ambito territoriale sociale, di cui Recco è il Comune capofila del Distretto socio sanitario numero 13 e capofila del partenariato con il Distretto socio sanitario numero 12, in rapporto alla missione 5, inclusione e coesione, del Pnrr, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

“Al termine della coprogettazione, le proposte progettuali ritenute più rispondenti agli obiettivi del Pnrr saranno sottoscritte dall’amministrazione comunale di Recco quale capofila di ambito. All’atto della sottoscrizione saranno definite nel dettaglio le modalità di gestione del progetto e un piano economico e finanziario” chiariscono il sindaco Carlo Gandolfo e l’assessore comunale ai servizi sociali Francesca Aprile. Il Comune di Recco, come capofila del distretto sociosanitario distretto 13 e in partenariato con il 12, si è aggiudicato oltre 200mila euro Pnrr per l’applicazione del programma di intervento per la prevenzione dell’istituzionalizzazione, che persegue la finalità di innovare le pratiche di intervento nei confronti delle famiglie cosiddette negligenti, al fine di ridurre il rischio di maltrattamento e il conseguente allontanamento dei bambini dal nucleo familiare d’origine. Il modulo della domanda, così come tutta la documentazione relativa all’avviso, è reperibile sul sito www.comune.recco.ge.it. Per partecipare è necessario compilare le domanda e inviarla via pec al seguente indirizzo: protocollo@pec.comune.recco.ge.it, entro le ore 23,59 dell’8 luglio.