Turismo accessibile, l’esperienza del Deambrosis Natta

Erasmus Deambrosis

Prende sempre più forma il percorso turistico accessibile a tutti che si svilupperà a Sestri Levante per iniziativa degli studenti del Natta Deambrosis, in collaborazione con i ragazzi di altri istituti europei.

La delegazione sestrese è appena tornata dopo aver vissuto una settimana in Grecia, nuova tappa percorso “How special are your needs? Can we help? STEAM per un’Europa inclusiva”. Un progetto Erasmus che dal primo novembre 2021 vede coinvolte otto scuole con differenti indirizzi di studio di Belgio, Grecia, Italia, Portogallo, Slovenia e Svezia. Il primo obiettivo è la sensibilizzazione di studenti, insegnanti e della comunità locale sulle difficoltà e i problemi che le persone con disabilità devono affrontare nella vita quotidianai. Tra i punti d’interesse dell’intinerario sestrese, che sono stati illustrati agli altri studenti, ci sono la Vela di Giò Pomodoro, il monumento dedicato a Eraldo Fico “Virgola” e il Leudo. L’itinerario è stato testato dagli studenti nelle scorse settimane insieme a Marco Carbone dell’associazione “Noihandiamo” e a Nicolò Pagliettini, presidente dell’Unione ciechi del Tigullio. Il percorso è stato inoltre revisionato con la curatrice del Musel Marzia Dentone.