Vaccinazioni, non fidatevi di quella grafica

fake

Regione Liguria rende noto che è stata diffusa, attraverso i social media, in particolare su alcune pagine Facebook e chat Whatsapp, una grafica  relativa alla campagna vaccinale anti Covid-19 che deve essere ritenuta un fake.

In essa, vengono indicate date anche per l’inizio delle prenotazioni dei cinquantenni. “Il piano non è ancora definito ed è in via di approvazione – spiegano gli uffici della Regione – La grafica in questione costituiva una delle tante prove, temporanee e non definitive, che vengono realizzate e che, per questo, doveva rimanere ad uso interno degli uffici. Tutte le comunicazioni ufficiali si trovano sul sito internet e sulle pagine social di Regione Liguria, costantemente aggiornati”.

Arriva il commento di condanna del capogruppo 5 Stelle Fabio Tosi: “Chi si è fatto scappare questo cartello grafico ora ne deve rispondere: la situazione è già estremamente pesante tra i cittadini visto che il “caso” Astrazeneca ha creato una psicosi e le disdette sono all’ordine del giorno. Non ci si può permettere che una “prova grafica” diventi di dominio pubblico, a maggior ragione se questa riguarda il piano vaccinale ligure. Dopo i comunicati e i post erroneamente resi pubblici dal “collaboratore” di turno, ora di chi è la colpa? Di nuovo del social media manager? Errori di questo genere sono intollerabili perché provocano solo confusione tra la cittadinanza già duramente provata”.