Via libera all’acquisto di Villa Devoto, Campodonico si astiene

Consiglio Rapallo

Il consiglio comunale di Rapallo ha dato il via libera, ieri sera, all’acquisizione per un milione e mezzo di Villa Devoto, con accensione di un mutuo.

L’atto è in programma già per il 25 di questo mese. Dice il sindaco Carlo Bagnsco: “Chiunque conosca il mercato immobiliare non può che concordare sull’ottima operazione effettuata dalla nostra amministrazione, avvalorata da perizie che si sono espresse favorevolmente valutandola come congrua. L’operazione fa seguito all’alienazione di Villa Riva, un immobile vincolato e non fruibile da parte della cittadinanza, venduto a 1 milione e 700 mila euro, a fronte di una base d’asta che era stata fissata a 1 milione e 380 mila euro generando così un plusvalore per la collettività di circa 320 mila euro”. Assenti i due di minoranza, si è però astenuto il presidente del consiglio, Mentore Campodonico. Nel suo intervento, questi ha puntato sul fatto che, non essendosi ancora perfezionata, a distanza di mesi, la cessione di Villa Riva, l’operazione Villa Devoto viene concretizzata con un mutuo. Qui un passaggio: