Violenza di genere: un appartamento rifugio alle donne, un centro rieducativo agli uomini

Cozzio marcesini tassara ricci

Inaugurazione simbolica, oggi, a Santa Margherita, per la “Casa di Iris”, l’appartamento destinato a donne, che vi potranno soggiornare anche con i figli,

che possano iniziare a ricostruire la propria vita, dopo situazioni di violenza. Per non rivelare la collocazione dell’appartamento, il taglio del nastro si è svolto a Villa Durazzo. Sarà gestito dal Telefono donna Centro antiviolenza Cif, come spiega la vicepresidente dello stesso, Nicoletta Peri.

Altra novità che emerge dal convegno organizzato oggi a Villa Durazzo è l’apertura nel Tigullio di una sede del centro Whitedove, quello di rieducazione per uomini che abbiano compiuto violenze. Grazie ad un finanziamento regionale, il centro, che si trova a Genova, aprirà a gennaio anche a Rapallo. Il fenomeno delle violenze di genere, di vario tipo, del resto, è purtroppo molto radicato, come emerge dai numeri forniti da Telefono donna. La presidente, Laura Ginocchio