Violenza sulle donne e voto alternativo della maggioranza: si discute a Sestri Levante

Panchina rossa Moneglia

Parte della maggioranza non vota un ordine del giorno di iniziative legate alla Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne ed è polemica.

Il sindaco, Francesco Solinas, sottolinea: “Attraverso l’approvazione di un ordine del giorno alternativo a quello avanzato dalla minoranza di centrosinistra, si è approvato un documento in cui a chiare lettere l’amministrazione si impegna nel promuovere iniziative”. Si parla sia di eventi in occasione della ricorrenza del 25 novembre, sia di inserire riferimenti sul sito del Comune. Commentano i consiglieri di opposizione di centro destra Pistacchi e Conti: «La maggioranza è riuscita a impedire l’approvazione di un ordine del giorno contro la violenza sulle donne perché contraria all’impegno di “costruire insieme alle scuole percorsi sull’educazione all’affettività e al rispetto”. Una vergogna soprattutto per chi si è opposto. Un plauso invece a chi, all’interno della coalizione, ha saputo prendere le distanze, votando il testo, in dissenso dalla linea». I due commentano anche il ritorno del doppio senso di marcia al sottopasso di Barattieri, di cui la maggioranza ha parlato come proprio obiettivo: “Si rimanda a chissà quando il provvedimento, inserendolo in un piano generale del traffico, che dovrà peraltro a sua volta essere inserito nel nuovo Puc. Stiamo parlando di un tratto di strada di 15 metri”.