Virtus Entella, fine della favola: all’Olimpico la Roma vince 4-0

Virtus Entella
Virtus Entella
I giocatori sotto al settore ospiti a fine partita

Subito sotto, la Virtus Entella gioca un buon primo tempo e sfiora anche il pareggio. Poi viene fuori la maggiore qualità della Roma.

E’ finito agli ottavi di finale il cammino della Virtus Entella in Coppa Italia. All’Olimpico i chiavaresi hanno avuto il loro appuntamento sulla storia, sostenuti sugli spalti da circa 700 tifosi: alla fine però, come da pronostico, a passare il turno è stata la Roma.

In avvio Boscaglia ha confermato l’abituale 4-3-1-2, con Adorjan alle spalle di Caturano e Mota Carvalho. La sorpresa della serata è stata Cleur al posto di Crialese, in porta maglia da titolare per Paroni. La Roma è passata in vantaggio dopo 23 secondi grazie ad un colpo di tacco di Schick. La Virtus Entella però ha saputo reagire, giocando il primo tempo alla pari con i più blasonati avversari. I biancocelesti hanno avuto l’occasione per pareggiare al 17’, quando Mota Carvalho ha conquistato una punizione dal limite e Olsen è stato decisivo prima sul tiro di Nizzetto e poi sulla ribattuta a botta sicura di Eramo. In pieno recupero è però arrivato il gol del 2-0, firmato da Marcano.

Nell’intervallo Adorjan e Caturano sono rimasti negli spogliatoi, rilevati da Icardi e Mancosu, quest’ultimo all’esordio in biancoceleste. Boscaglia è passato al 4-4-2, ma il gol di Schick al 47’ ha di fatto chiuso la partita. Restano da raccontare il bel gol annullato a Mancosu per fuorigioco al 50’, la quarta rete della Roma siglata da Pastore al 74’ ed il quarto d’ora concesso nel finale da Di Francesco a Zaniolo, grande ex della partita.

La Virtus Entella tornerà in campo domenica prossima ad Arzachena.