Virtus Entella, sconfitta beffa ad Ascoli

Gol ed espulsione per Michele Troiano
Gol ed espulsione per Michele Troiano
Gol ed espulsione per Michele Troiano

Troiano porta in vantaggio i chiavaresi, Cacia pareggia su rigore e nel finale, con la Virtus Entella in dieci, Favilli sigla il gol che regala il successo all’Ascoli. Nel mezzo due occasioni d’oro per Diaw e Caputo.

La Virtus Entella ha perso questa sera 2-1 ad Ascoli il recupero della partita rinvita lo scorso 5 novembre per i danni subiti dallo stadio “Del Duca” a causa del terremoto. Una sconfitta beffarda per come è maturata, che punisce ben oltre i propri demeriti la formazione chiavarese. Al via Breda sostituisce lo squalificato Pellizzer con Benedetti, a centrocampo si rivede Palermo ed in avanti Diaw (all’esordio dal primo minuto) e Cutolo giocano alle spalle di Caputo. La partita sembra mettersi in discesa per i biancocelesti dopo che al 14′ Troiano, sugli sviluppi di un corner, sblocca il risultato. La Virtus Entella controlla il match, sfiora il raddoppio con Diaw, ma viene punita al 41′ da Cacia, che trasforma il rigore fischiato dall’arbitro per un fallo di Ceccarelli. Nella ripresa i biancocelesti hanno ancora una ghiotta occasione con Caputo, che colpisce la traversa, prima dell’incredibile finale. All’88’ viene infatti espulso Troiano per doppia ammonizione e un minuto dopo Favilli, lasciato solo nell’area piccola, segna il gol che regala la vittoria all’Ascoli. La Virtus Entella tornerà in campo lunedì prossimo a Verona: mancheranno Ceccarelli e Troiano, entrambi destinati ad essere fermati dal giudice sportivo.